Attaccare la Raggi per colpire Di Maio ed il M5S: Questo l’obiettivo dei parassiti e i loro media
03/01/2017 1710 Visualizzazioni

Attaccare la Raggi per colpire Di Maio ed il M5S: Questo l’obiettivo dei parassiti e i loro media

“Tutti i nodi vengono al pettine”. “Quando c’è il pettine”, aggiungeva Leonardo Sciascia in Nero su Nero (Einaudi); parlava della giustizia in tempi difficili forse più di quelli odierni. Cosa avrebbe detto dell’intricata vicenda romana che vede protagonista Virginia Raggi? Il pettine della magistratura è all’opera e i nodi del malaffare oggi sono sotto gli occhi di tutti: Raffaele Marra – “sempre a disposizione” – e il costruttore Scarpellini sono in carcere. Arriverà un avviso di garanzia anche alla sindaca? Tema complesso: 1. L’accusa che ha colpito Marra (corruzione) risale ad anni lontani: Raggi che colpa ne ha? 2. La sindaca conosceva Marra da tempo, l’ha difeso e voluto come potente collaboratore, è colpevole perlomeno della sua scelta: attingere dagli uomini di Alemanno non è stato saggio, è saltata la discontinuità. Raggi ha ammesso l’errore. Basta? Se riceve un avviso di garanzia deve dimettersi?

Sono domande importanti, che, nel loro insieme, spiegano la complessità e i lati oscuri della vicenda romana. Nelle prossime ore gli imputati saranno interrogati in carcere; l’inchiesta potrebbe allargarsi, se Raggi verrà indagata – con accuse politicamente significative – dovrà dimettersi (c’è poco da valutare) e sarà dura per i 5Stelle evitare le ricadute sul Movimento: Roma è questione nazionale.
E’ questa l’altra partita, quella decisiva: da mesi si attacca la sindaca – che ha commesso errori, certo – per colpire Di Maio. Il M5S è in testa ai sondaggi: c’è occasione migliore del caos romano per demolirne l’immagine? Se i 5Stelle non sanno gestire una città, sapranno gestire lo Stato? E’ la domanda – declinata in mille modi – che circola negli editoriali di Repubblica, Corriere, Stampa, Messaggero. Eccetera. I giornaloni non parlano d’altro anche quando scrivono di Milano (“La questione Sala è delicata. Sì, però, la vicenda romana…”). E’ un infinito argomentare su Roma. Un’ossessione Roma. Un continuo e martellante e ipocrita “L’avevamo detto”. Il campione di questo stile di pensiero s’è rivelato Mario Calabresi: Repubblica ha denunciato dall’inizio e per questo “siamo stati criticati, accusati di essere partigiani, non obiettivi e di farlo per partito preso. FONTE
loading...
Previous FINLANDIA, VIA ALL’ESPERIMENTO SUL REDDITO DI CITTADINANZA: 560 € A 2MILA DISOCCUPATI
Next IL GOVERNATORE INQUISITO DEL PD? SPRECA 1MILIONE E 280MILA EURO PER FAR PASSARE NEL SUO PAESIELLO IL GIRO D’ITALIA.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

News

Firme false, a Verona 71 condannati Pd, Fi, Lega a Ncd. Ma nessuno si dimette

Migliaia di firme sospette o falsificate a sostegno delle liste elettorali raccolte senza la ratifica di un pubblico ufficiale. C’è un altro caso firme in Veneto, passato sotto silenzio mentre

News

Paghiamo vitalizi dopo 70 anni. Pensioni agli eredi di nove deputati in carica nel 1947

Sette milioni l’anno per gli assegni di reversibilità, che vanno a mogli e figli di parlamentari famosi e di altri che sono stati a Sala d’Ercole solo tre anni Quella

News

SE PERFINO IL MORTADELLA SI DICE DELUSO: LA BADILATA DI PRODI A RENZI IN DIRETTA TV

Il giallo sulla scomparsa delle bandiere dell’Unione europea alle spalle di Matteo Renzi durante l’ultima diretta Facebook di sicuro non appassionerà la maggior parte degli italiani, ma di sicuro ha

News

Fiorella Mannoia: “Al referendum voto NO: riforma macchinosa. Ne discutono i Costituzionalisti, che posso saperne io?”

“Questi ultimi luoghi distrutti sono posti miei, mia mamma era marchigiana, nata a Castel Santa Maria, un paesino dentro le mura di un castello, ora evacuato”. Non possono che essere

News

ASSURDO! Referendum, Renzi da Mattarella. Ipotesi dimissioni congelate – RENZI RIMANE FINO…

Matteo Renzi è rientrato a Palazzo Chigi, dopo mezz’ora di colloquio al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel consiglio dei ministri tenutosi alle 18.30 avrebbe confermato, secondo

News

“Riforma Di Renzi Scritta Dai Massoni, Votare No E’ Un Dovere” Un Giornalista Distrugge Cosi La Riforma Costituzionale Di Renzi

INTERVISTA/ Aldo Giannuli illustra ad Affaritaliani i contenuti del suo libro “Da Gelli a Renzi (passando per Berlusconi)”. E spiega la base della riforma “Licio Gelli e Matteo Renzi? Hanno