Di Battista: “La Boschi fa un’ignobile campagna su malati”

L’esponente grillino dice anche: “Invito tutti quelli che hanno votato contro le trivelle a votare No, perché vogliono inserire le trivelle in Costituzione” “Nella campagna elettorale, il Partito democratico...

L’esponente grillino dice anche: “Invito tutti quelli che hanno votato contro le trivelle a votare No, perché vogliono inserire le trivelle in Costituzione”

“Nella campagna elettorale, il Partito democratico – in particolare la Boschi, che fa un’ignobile campagna elettorale anche sulla pelle dei malati – dice di dover cambiare il Titolo V perché vanno cambiate le Regioni, che amministrano male la sanità. Ricordo innanzitutto che la stragrande maggioranza ce l’ha in mano il PD, quindi quando la Boschi critica le Regioni critica il suo stesso partito che amministra la sanità. Invito tutti quelli che hanno votato contro le trivelle a votare No, perché vogliono inserire le trivelle in Costituzione”. Lo dice Alessandro Di Battista, ospite di Nicola Porro a Matrix, in onda questa sera alle ore 23.30 su Canale 5.

L’esponente del Movimento 5 Stelle ha poi proseguito: “Renzi è più pericoloso di Berlusconi: io non ho mai visto Berlusconi, senza opposizione, fare le stesse indecenze che ha fatto Renzi. L’articolo 18, il jobs act, ossia la precarizzazione del lavoro, l’ha fatto il centrosinistra. La sinistra ipocrita ha distrutto l’Italia molto più del berlusconismo. Renzi oggi controlla il sistema mediatico come Berlusconi non era mai riuscito a fare”.

“Queste riforme”, ha quindi concluso Di Battista, “sono una sorta di assicurazione sulla permanenza nella vita politica di tutti quei soggetti che, ci fossero elezioni libere, non verrebbero più votati ma che potrebbero tornare in Parlamento soltanto grazie alle nomine da parte dei partiti politici”.

loading...
CATEGORIE
News

POTREBBERE INTERESSARTI