Così la “Mafia” si riprende la Sicilia ed i siciliani non hanno fatto nulla per impedirlo! Assurdo!

93

Tutti contro il Movimento 5 Stelle, questo è successo alle elezioni regionali in Sicilia, compresi i media che hanno avuto un ruolo importante in questa mancata vincita dei grillini. Si potrebbe paragonare quanto successo in Sicilia alla pubblicità dei gratta e vinci: “Ti piace vincere facile?”

Il duello, per la verità ancora in corsa visto che lo spoglio non è ancora terminato, vede da una parte Nello Musumeci, che si trova avanti (38%) anche se di poco e che con tutta probabilità sarà il nuovo governatore della Sicilia, appoggiato da diverse liste e diversi impresentabili, mentre dall’altra parte c’è il Movimento 5 Stelle (36%) che ha corso con la sua lista unica, senza alleati.

Chi esce sconfitto da queste elezioni è il centro sinistra di Renzi e Alfano, quest’ultimo a rischio esclusione dall’Ars visto che difficilmente la sua lista raggiungerà la soglia del 5%, ma a sentire i commenti dei vari esponenti del Partito Democratico sembra che diano più interesse alla mancata vincita del M5S che alla loro sonora sconfitta.

Questo lascia pensare che anche il Pd abbia tifato, forse anche lavorato per questo in sordina, per la vittoria del centro destra di Berlusconi, di Salvini, di Meloni, di Miccichè, di Genovese, di Cuffaro, di Lombardo, di Sgarbi, di Mariano Ferro dei Forconi e di tanti altri.

E’ morto il sogno di cambiamento di moltissimi siciliani? Speriamo di no. Ma di certo c’è che anche Musumeci avrà difficoltà a governare e non solo per i numeri che stanno uscendo da questa tornata elettorale, ma perchè in Sicilia ci sono buchi di bilancio enormi che solo la politica taglia-sprechi del M5S poteva risolvere.

Aspettiamo di conoscere comunque la squadra del prossimo Governo siciliano. Non ci sono dubbi sull’onestà di Musumeci ma chi saranno i suoi più vicini collaboratori? A presto…

continua su: http://www.abcsicilia.com/blog/index.php?id=eb107az7

loading...

Potrebbe piacerti anche Altri di autore