ENNESIMA VERGOGNA: SU FACEBOOK SPOPOLA IL COMMERCIO DEI “BONUS CULTURA” DI RENZI, OFFERTI “A METÀ PREZZO”
30/12/2016 63 Visualizzazioni

ENNESIMA VERGOGNA: SU FACEBOOK SPOPOLA IL COMMERCIO DEI “BONUS CULTURA” DI RENZI, OFFERTI “A METÀ PREZZO”

“A chi è interessato vendo buoni rimanenti del Bonus Renzi a metà prezzo, per l’acquisto di libri sui siti Mondadori, Feltrinelli, Libraccio e Amazon”.

E’ solo uno dei messaggi scritti su un gruppo Facebook dedicato alla compravendita e scambio di libri di testo, utilizzato però dai ragazzi anche per altri tipi di commercio.

Molti utenti, infatti, si sono accorti come alcuni giovani stiano cercando di guadagnare centinaia di euro offrendo il loro Bonus Cultura stabilito dall’ex premier per i diciottenni.

L’accordo, come rivela La Repubblica di Bari, viene chiuso nelle chat private. I ragazzi che ‘svendono’ i 500 euro messi a loro disposizione per libri, musei, concerti e spettacoli teatrali sono stati pubblicamente ‘denunciati’ dagli amanti della lettura, che protestano contro questa pratica “illegale, ingiusta e dannosa per la collettività“.

Questa ‘truffa’ ai danni dello Stato sarebbe anche relativamente semplice, come spiega apertamente uno dei responsabili.

A La Repubblica, infatti, un ragazzo di Cosenza spiega che “il meccanismo è semplicissimo. Tu scegli i titoli su Amazon, dividi per due il prezzo, mi fai la ricarica Postepay e, arrivato l’accredito, ti faccio l’ordine: tempo due o tre giorni, e il libro è a casa”.

Per dimostrare la ‘correttezza’ del suo operato, allega alla proposta alcuni screenshot degli ordini già fatti per altri utenti. “A te conviene, perché compri a metà prezzo e io ci guadagno, visto che non leggo“, conclude.

“Basta 18enni che usano il loro bonus per comprare altro. Sono la vergogna d’Italia e il simbolo di quanto siamo caduti in basso: 500 euro da investire nel loro futuro, buttati come fossero immondizia“.

E’ questa l’opinione di un utente che sottolinea – con amarezza e sconforto – la grande opportunità non sfruttata dai giovani.

Di fronte a questo ‘commercio’ di Bonus Renzi, la speranza è dunque rappresentata dalle tante persone che, tramite i gruppi di compravendita su Facebook, condividono la loro passione per i libri e cercano di sensibilizzare anche gli altri iscritti all’importanza della lettura come forma di conoscenza, educazione e cultura.

Fonte: qui

loading...
Previous SCHIFO GENTILONI: IL COMANDANTE DEI CARABINIERI CHE SPIFFERA A RENZI LE INCHIESTE SUL PADRE? ECCO COSA HA AVUTO IL CORAGGIO DI DIRE
Next L’ATTACCO FEROCE DI GRILLO CONTRO L’ANTITRUST: “CHIUDERE I SOCIAL? È LA NUOVA INQUISIZIONE”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

News

AVEVA 1.243 CASE E NON LE DICHIARAVA: PER ANGIOLA ARMELLINI EVASIONE DA 2 MILIARDI

Proprietaria di 1.243 immobili, quasi tutti nella Capitale, ha “nascosto” al Fisco oltre 2 miliardi di euro, un tesoro sparso in numerosi conti esteri. Per questo Angiola Armellini, erede della

News

EUROPA INFAME: COSTRETTO A VENDERE GHIACCIOLI A 89 ANNI PER POTER PAGARE LE CURE DELLA MOGLIE MALATA

COSTRETTO A VENDERE GHIACCIOLI A 89 ANNI PER POTER PAGARE LE CURE DELLA MOGLIE MALATA: QUESTA E’ L’EUROPA DEL 2016 Quest’uomo vende ghiaccioli da oltre un vent’ennio, all’età di 89 anni era

News

Se anche tu vuoi andare al #votosubito leggi questo articolo

Oggi abbiamo portato all’attenzione del Presidente Mattarella tre questioni fondamentali: 1) Renzi, tutto il suo governo e l’intero PD hanno fallito. Questa non è una nostra asserzione ma un’affermazione certificata

News

FUGA DI CERVELLI: IN ITALIA ERA DISOCCUPATO, MA IN GERMANIA PASSA DA CAMERIERE A DIRETTORE IN 3 ANNI

È uno di quei giovani di cui, secondo il ministro Poletti, l’Italia può fare a meno. Ma intanto è Gabriele Da Re che può fare a meno dell’Italia, perché in

News

ANDREA SCANZI “ROTTAMA” RENZI ED IL PD: “SONO LA PIU’ GRANDE IETTATURA DI QUESTO PAESE”

Nel suo editoriale post Referendum su il Fatto Quotidiano Andrea Scanzi mette la croce su Renzi e il suo Governo. Ecco un estratto: “Matteo Renzi è stata una delle più

News

Greci in miseria, in fila per un pasto caldo. Manca anche il latte

Le politiche di austerità hanno ridotto i greci in miseria ed il destino di molti di loro è ormai accumunato a quello delle migliaia di migranti e profughi rimasti intrappolati