ENNESIMA VERGOGNA: SU FACEBOOK SPOPOLA IL COMMERCIO DEI “BONUS CULTURA” DI RENZI, OFFERTI “A METÀ PREZZO”

“A chi è interessato vendo buoni rimanenti del Bonus Renzi a metà prezzo, per l’acquisto di libri sui siti Mondadori, Feltrinelli, Libraccio e Amazon”. E’ solo uno dei messaggi...

“A chi è interessato vendo buoni rimanenti del Bonus Renzi a metà prezzo, per l’acquisto di libri sui siti Mondadori, Feltrinelli, Libraccio e Amazon”.

E’ solo uno dei messaggi scritti su un gruppo Facebook dedicato alla compravendita e scambio di libri di testo, utilizzato però dai ragazzi anche per altri tipi di commercio.

Molti utenti, infatti, si sono accorti come alcuni giovani stiano cercando di guadagnare centinaia di euro offrendo il loro Bonus Cultura stabilito dall’ex premier per i diciottenni.

L’accordo, come rivela La Repubblica di Bari, viene chiuso nelle chat private. I ragazzi che ‘svendono’ i 500 euro messi a loro disposizione per libri, musei, concerti e spettacoli teatrali sono stati pubblicamente ‘denunciati’ dagli amanti della lettura, che protestano contro questa pratica “illegale, ingiusta e dannosa per la collettività“.

Questa ‘truffa’ ai danni dello Stato sarebbe anche relativamente semplice, come spiega apertamente uno dei responsabili.

A La Repubblica, infatti, un ragazzo di Cosenza spiega che “il meccanismo è semplicissimo. Tu scegli i titoli su Amazon, dividi per due il prezzo, mi fai la ricarica Postepay e, arrivato l’accredito, ti faccio l’ordine: tempo due o tre giorni, e il libro è a casa”.

Per dimostrare la ‘correttezza’ del suo operato, allega alla proposta alcuni screenshot degli ordini già fatti per altri utenti. “A te conviene, perché compri a metà prezzo e io ci guadagno, visto che non leggo“, conclude.

“Basta 18enni che usano il loro bonus per comprare altro. Sono la vergogna d’Italia e il simbolo di quanto siamo caduti in basso: 500 euro da investire nel loro futuro, buttati come fossero immondizia“.

E’ questa l’opinione di un utente che sottolinea – con amarezza e sconforto – la grande opportunità non sfruttata dai giovani.

Di fronte a questo ‘commercio’ di Bonus Renzi, la speranza è dunque rappresentata dalle tante persone che, tramite i gruppi di compravendita su Facebook, condividono la loro passione per i libri e cercano di sensibilizzare anche gli altri iscritti all’importanza della lettura come forma di conoscenza, educazione e cultura.

Fonte: qui

loading...
CATEGORIE
News

POTREBBERE INTERESSARTI