Referendum, Di Maio: vera accozzaglia sono gli amici di Renzi

Roma, 23 nov. (askanews) – “Prima di tutto voglio rispondere al premier Renzi quando parla di accozzaglia. Lui che sta con le banche, lui che in questo momento sta...
Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio con il presidente della Commissione di vigilanza Rai Roberto Fico nei saloni dello storico Palazzo Fuga in piazza Carlo terzo nell'ambito di un tour sui tesori d'arte nascosti, 25 ottobre 2014. ANSA / CIRO FUSCO

Roma, 23 nov. (askanews) – “Prima di tutto voglio rispondere al premier Renzi quando parla di accozzaglia. Lui che sta con le banche, lui che in questo momento sta con Verdini, Alfano e Confindustria, parla di accozzaglia da quest’altra parte? La cosa che non deve fare il premier, è pensare che i cittadini che votano No si riconoscano in questi partiti che sostengono il No. Il No è un movimento di cittadini, poi ci sono anche forze politiche”. Lo scrive Luigi Di Maio in un intervemto sul blog di Beppe Grillo.

“Se vince il No – aggiunge – Renzi ha detto che non ci sarà più il suo governo, quindi cadrà l’esecutivo. E noi chiederemo al presidente della Repubblica di andare a nuove elezioni. Se si deve fare una legge elettorale, per il pasticcio che ha fatto il Pd con l’Italicum alla Camera e il Consultellum al Senato, noi siamo disponibili. Ma abbiamo la nostra idea, loro ne hanno fatte due e sono incostituzionali”.

loading...
CATEGORIE
News

POTREBBERE INTERESSARTI