TARVISIO, TROVATE 20 TONNELLATE DI CENERE CONTAMINATA DA CESIO RADIOATTIVO
31/12/2016 686 Visualizzazioni

TARVISIO, TROVATE 20 TONNELLATE DI CENERE CONTAMINATA DA CESIO RADIOATTIVO

Allarmanti concentrazioni di cesio 137, radioattivo, sono state rilevate nelle ceneri stoccate all’interno dell’impianto di teleriscaldamento a biomassa che serve 26 utenze della frazione di Cave del Predil, a Tarvisio; si tratta di ceneri prodotte dalla combustione del cippato; 20mila kg di cenere radioattiva sono stati messi in sicurezza in un’area dell’impianto per evitarne la dispersione.

L’allarme

Come scrive il GAZZETTINO: L’allarme scatta a inizio settimana quando il gestore dell’impianto da 2640 kW, la “Euro&Promos” riceve gli esiti degli esami fatti da una società di Forlì, la “Protex Italia”, realtà specializzata in questo settore. Non è un controllo obbligatorio: la “Euro&Promos” però è scrupolosa e non lascia nulla al caso. Da qui la scoperta dei valori anomali di cesio 137 e la comunicazione immediata data a Comune, Arpa, Vigili del fuoco e Azienda sanitaria.

Viene interrotta la produzione col cippato e si passa al biodiesel, così da proseguire la fornitura delle 26 utenze. Sono stati fatti poi altri controlli a Cave del Predil: all’ingresso della miniera, nel parco giochi e fino a 700 metri di distanza dall’impianto, per verificare l’eventuale pericolo per la popolazione. Sul territorio non è stato rilevato alcun problema ambientale con i valori di cesio, che sono nella norma.

I valori

Il cippato ha una minima contaminazione da cesio: il problema è nelle ceneri che hanno una concentrazione è di 5000 becquerel per kg contro i 1000 previsti per legge; una radioattività cinque volte maggiore che, se confermata, costringerà a trattare la cenere non come rifiuto speciale ma come rifiuto radioattivo.

Resta ora da capire cosa sia successo dal momento che il cippato arriva da filiera corta, cioè da piante abbattute e tagliate entro 25 km di distanza dal centro di Tarvisio.

Fonte: qui

loading...
Previous Banche, la strada del salvataggio di Mps è piena di buche. E il fragile sistema creditizio trema
Next Il disastro e le cazzate di Renzi & C. Ecco i tutti i rincari del nuovo anno: 2017 si apre con forti rincari a danno delle famiglie

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

News

SCUOLA BLOCCATA, CON LA FEDELI NON SI CAMBIA MA TUTTO RALLENTA

Grande Ministra, con nemmeno la maturità superiore, degna rappresentazione plastica del livello (rasoterra) a cui è arrivato il PD. E questa invierà il classico messaggio augurale ai maturandi, in estate,

News

“PICCOLO, TRACOTANTE, CHI È DAVVERO”: COSÌ D’AGOSTINO “UCCIDE” MATTEO RENZI

Roberto D’Agostino, in tv con Dago in The Sky, racconta la sua vita e le opere, regala profezie e svela la verità sui politici. Parla della potenza del web, dove

News

SALERNO REGGIO CALABRIA E PONTE SULLO STRETTO, 26 ARRESTI: ASSOCIAZIONE MAFIA POLITICA VERGOGNOSA

L’associazione Mafia-Politica sogna di potere mettere le mani su cifre a tanti zeri da potersi spartire liberamente alla faccia dei tanti poveri e dei disoccupati in circolazione. Questo si che

News

DIMISSIONARI SOLO A PAROLE: PADOAN, FRANCESCHINI, CARBONE E FEDELI, HANNO TUTTI PROMESSO CHE SAREBBERO ANDATI A CASA; SONO ANCORA LÌ

Si fa presto a dire «me ne vado», ma alla fine nel vecchio governo in pochi hanno seguito l’esempio di Matteo Renzi. Eppure, si sprecavano prima del referendum le promesse

News

ANDREA SCANZI “ROTTAMA” RENZI ED IL PD: “SONO LA PIU’ GRANDE IETTATURA DI QUESTO PAESE”

Nel suo editoriale post Referendum su il Fatto Quotidiano Andrea Scanzi mette la croce su Renzi e il suo Governo. Ecco un estratto: “Matteo Renzi è stata una delle più

News

IL CODARDO TAGLIA PURE SULLE FORZE DELL’ORDINE. MA DOPO IL REFERENDUM

Chiusi 267 uffici di Stradale, Postale e di Frontiera Tagli alla sicurezza sì, ma dopo il referendum. La riunione indetta dal Dipartimento della Pubblica sicurezza per parlare della chiusura di